Nonostante le sue dimensioni relativamente ridotte, la Palestina ha un patrimonio naturale molto ricco, unico e diversificato. Grazie alla sua posizione strategica e la vicinanza ai tre continenti, Africa, Asia e Europa, e la sua posizione sul Mar Mediterraneo, ha una ricca biodiversità e affascinanti formazioni geologiche.

La Palestina è composta da diverse zone ecologiche, ognuna con specie, habitat ecologici e paesaggi unici. Queste includono le pendici orientali e occidentali, il deserto nel sud, la zona del Mar Morto e la zona costiera di Gaza.

Secondo la Wildlife Society palestinese (www.wildlife-pal.org), ci sono oltre 2700 specie di piante appartenenti a circa 126 famiglie , un numero piuttosto elevato considerate le dimensioni della Palestina. Questa zona desertica semi-arida, che si estende dalle pendici orientali di Gerusalemme al Mar Morto e alla valle del Giordano fiorisce in primavera con fiori di tutti i colori, comprese alcune erbe medicinali come la camomilla selvaggia.